Intervista a Barbara di Hipster_pressure

Cari lettori

Il profilo di Hipster_pressure della mia cara amica Barbara Randazzo, ha qualcosa di speciale che non vedevo l’ora di raccontarvi! E’ mamma, donna e una grande persona! Non è solo un profilo Instagram con un buon feed e delle belle caption, il suo profilo è divertimento, conoscenza ma soprattutto creatività!

Crea rubriche come AUMI – “Adotta un Mini Influencer” dove parla e fa conoscere influencer con una piccola nicchia, ancora in fase nascente.

Crea rubriche come Amore e Psiche con la sua amica dottoressa Cristina Minotti, in cui affronta tematiche molto importanti per tutte le mamme e neomamme!

Insomma, tanta roba in un profilo Instagram che conta ormai quasi i 40K Follower.

Venitela a scoprire assieme!

 

Ciao Barbara, per me sappi che questa è un’intervista speciale e sono davvero felice di aver avuto quest’opportunità! Insomma, raccontaci di te!

 Ciao Antonella e grazie per avermi dato questa splendida opportunità. Ci conosciamo ormai da tempo e la nostra amicizia virtuale ormai è così affermata che mi sembra davvero di averti vicina in ogni mio progetto. Ma veniamo a noi. Rispondo subito alla tua domanda!

Io sono Barbara aka Hipster Pressure e sono prima di tutto un’autodidatta. Sono su Instagram da più di 3 anni e con il tempo mi sono perfezionata, per attestare professionalmente le mie competenze. Sono quindi una Content Creator e una Family Travel Designer, credo tantissimo nello Storytelling e nelle emozioni, ma soprattutto “disegno” itinerari adatti ad ogni tipo di famiglia per sensibilizzare tutti ai viaggi itineranti con bambini e anche pet al seguito (come nel mio caso).

La mia mission è quella di far conoscere, tramite i nostri viaggi, le varie gioie e vicissitudini in itinere, che alla fine si convertono in un grande bagaglio di ricordi ed esperienze positive. Inoltre, nell’ultimo periodo, sono diventata anche una Web Content Strategist, aiuto, quindi, tutte quelle persone o aziende che si approcciano per la prima volta al mondo social ad affermare la propria identità su Instagram.

 

Com’è nato il nome Hipster Pressure per la tua pagina Instagram? E’ una curiosità che ho da sempre!

 Il mio nome, letteralmente “Pressione Hipster” è nato da una mia grande passione, il movimento Hipster, nato negli anni ‘40 in America, giovani bohémien anticonformisti che adottavano nuovi schemi anticonvenzionali. Si adatta perfettamente al mio stile di vita e al mio modo di essere e non l’ho mai cambiato.


So che hai un gran seguito nei tuoi consigli in ambito marketing, social, grafico e fotografico come mi hai confermato anche tu pocanzi. Che cosa consiglieresti ai nostri Follower per poter davvero creare contenuti interessanti per i Social?

Oggi quello che ci distingue dalle altre persone è l’emozionare. Bisogna lavorare sugli animi e non soltanto sui contenuti fotografici. Instagram è un Social di vetrina ma oggi richiede sicuramente più impegno.


Non posso che essere d’accordo con te, difatti. Ed emozionare è una cosa che tu sai far bene, con le tue parole e le tue fotografie! Ecco perché ti differenzi, sotto tanti aspetti. Dunque, prossima domanda: sai che la nostra passione che ci accomuna da sempre è Pinterest, lo consiglieresti? Se sì, a cosa secondo te può servire?

La mia nuova passione, ossia Pinterest, la devo a te. Ricordo ancora quel giorno che mi dicesti: “Barbara, Pinterest è il social del futuro” e avevi ragione! È un mezzo potentissimo e soprattutto non saturo per poter affermare la propria identità e per portare maggior traffico sul proprio Blog.


Esatto, e sta prendendo piede sempre più sui nostri smartphone e nella nostra quotidianità! Chissà che ne sarà tra qualche anno! Off topic cara Barbara, dicci un tuo pregio e un tuo difetto!

Il mio pregio è la gentilezza, cerco sempre di rispondere a tutti anche in Direct perché quando ho iniziato su Instagram nessuno rispondeva mai a me, una buona maestra invece si rende disponibile senza peccare di superbia e altezzosità. Il mio difetto invece è l’impazienza, vivo purtroppo a ritmi frenetici e voglio sempre tutto e subito.


So che pian piano stai raggiungendo i tuoi sogni, anche e soprattutto qui sui Social e nella tua vita.. dicci qual è uno di questi!

Il mio più grande sogno si è realizzato durante il viaggio dello scorso anno, in Norvegia, viaggio mediante il quale la mia pagina ha avuto molti riscontri anche all’estero. Vorrei proseguire verso questi orizzonti per essere riconosciuta in tutto l’ambito nord-europeo e mi sto impegnando fortemente!


So esattamente quanto ti senti vicina al Nord-Europa e mi auguro, col cuore, che riuscirai a farti riconoscere anche da quelle zone! Ci vuole un po’ di tua carica! 
In merito alla Norvegia, allora, parlaci del tuo hashtag #viaggiaconvinc, uno dei tuoi tanti progetti più seguito, soprattutto da me, nel tuo Norway on the road. Raccontaci di alcune delle difficoltà che hai avuto in viaggio e soprattutto ciò che ha cambiato il tuo piccolo Vinc in positivo.

L’ #viaggiaconvin è una vera e propria sensibilizzazione verso tutte le famiglie che hanno dubbi o difficoltà in viaggio. Viaggiare con un bambino di due anni soprattutto per limiti di velocità norvegesi è stato difficile, ma alla fine abbiamo portato a casa la vittoria, ossia l’esperienza.


Immagino non sia stato affatto facile, ma grazie a te molte mamme, e chissà anche io in un futuro, saprò cosa fare e come comportarmi in merito! Ma tornando a noi.. La tua strategia su questi Social è grandiosa perché sai restare sempre al passo, con tutti! Non lasci mai un commento indietro, proponi rubriche, interagisci con chiunque, sei davvero uno di quei profili IG che si fa notare per la propria creatività! Dicci, dunque, in un social così tanto amato e odiato ormai, quanto possono coesistere delle relazioni sociali?

Le relazioni sociali virtuali oggi sono alla base di una strategia Instagram. Io dico sempre: “Se vuoi ricevere un commento sii tu il primo a farlo”.


Cosa che ad esempio quasi nessuno fa, ed è giusto dare il buon esempio! Quante persone hai quindi incontrato di vere e quante no?

Domanda dolente. Le persone vere sono quelle di sempre, una tra queste sei tu, o per esempio la dottoressa Cristina Minotti. Le altre le riconosco subito, vanno dritte al sodo senza neanche presentarsi. Ma sono positiva, impareranno a farlo anche loro!


Infine, considerando il nome della Rubrica per la quale ti ho intervistato “ Il lato positivo” dimmi, qualora vi fosse, qual è secondo te il lato positivo di questo Social network come Instagram?

Il lato positivo di Instagram: deve essere vissuto come un hobby, dalla quale poter accrescere le proprie esperienze e dal quale poter avere anche del successo personale.  

 

Grazie Barbara per la tua intervista e per le tue parole sempre così determinate e speciali, per tutti.

A presto lettori

 

Qui il Link di Instagram su Hipster_pressure

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply


ARRICCHISCI IL TUO VIAGGIO
IL NOSTRO NUOVO PARTNERS DI VIAGGI

Civitatis è la società leader nella distribuzione online di attività, escursioni e visite guidate in spagnolo nelle principali destinazioni turistiche del mondo.

+680 Destinazioni +14.600 Attività +2.070.000 Clienti annuali