Assisi

Assisi e il mio viaggio in solitaria…

Assisi e il mio viaggio in solitaria..

Avete mai sentito quell’impellente bisogno di restar soli senza dover dar conto a nessuno?
Quel momento in cui tu e tu stessa vi bastate senza che nessun’altro si intrometta?
Proprio quando vorreste buttar via il telefonino ma se non fosse che senza proprio non riusciamo a stare, spegniamo la connessione dati e cominciamo a dar peso a tutto ciò che circonda?!

Bene, ecco ciò che ho fatto qualche anno fa
quando ho deciso di partire per Assisi!

Volo diretto da Bari, ad un prezzo praticamente stracciato, tipo 12 euro..
prendo quel po’ di roba che mi bastava per essere in ordine e via!

Decido di andare ad Assisi per ritrovare uno dei miei più cari amici che ha segnato la mia adolescenza, Fabrizio, e condividere con lui questo primo viaggio da sola mi ha aiutato davvero tantissimo
e mi ha aiutato a capire tante cose che col tempo ho imparato ad apprezzare e conservare nel mio cuore.

Assisi è uno di quei posti in cui personalmente ho lasciato una piccola parte del mio cuore
che negli ultimi è disseminata in gran parte d’Italia, del Sud, del Nord e anche all’estero.
Assisi vissuta qualche giorno senza nulla, eravamo io, Fabrizio e la mia inseparabile macchinetta fotografica.

Ricordo davvero poco di aver vissuto Assisi come la maggior parte dei turisti,
il mio è stato un pellegrinaggio diverso, un pellegrinaggio poco cattolico sicuramente,
nessuna preghiera, nessuna donazione, nessun riconoscimento a San Francesco;
il mio è stato un pellegrinaggio della consapevolezza, della crescita e della scoperta di me stessa.

Ho sempre adorato l’Umbria ma non ci sono mai andata a fondo come questa volta qui;
ricordo di averla sempre letta nei Blog delle altre persone che condividono con me la stessa passione del viaggio e della fotografia, ma non ci avevo dato la stessa importanza come avevano fatto loro invece,
finchè non l’ho vissuta, in prima persona, ed è stata una gran bella scoperta.

Assisi è un comune italiano di poco meno di 30mila abitanti, ed è nota a tutti per essere la città
dove nacquero, vissero e morirono San Francesco e Santa Chiara, e nel 2000 è stata dichiarata
Patrimonio dell’Unesco. La Basilica regna sulla Vallata perchè situata sul Monte Subasio.
La Cattedrale, invece, è dedicata al Santo Patrono della città, San Ruffino.

Si trova a qualche km da Perugia ed è molto comodo arrivarci anche in auto e in treno.
Ho avuto la possibilità di visitare le varie chiese, la Basilica di Santa Chiara e quella di San Francesco
ed entrambe mi hanno lasciata stupita.
La Chiesa conserva gelosamente delle meraviglie che considererei tranquillamente
tra le più belle del mondo.
Peccato che bisognerebbe anche pensare a sfamare un po’ di più il terzo mondo invece………

Punti di vista, a parte. Proseguiamo!

Ricordo di esser arrivata quando su Assisi si è scatenato l’Inferno, pioggia a più non posso
e le mie New Balance sicuramente non mi erano affatto d’aiuto.
E sì perchè bisogna sapere che, Assisi, è come fosse San Francisco

….non a caso!  San Francisco in spagnolo significa..? 

Assisi è un crocevia di salite e discese davvero molto ripide,
consiglio vivamente di indossare delle scarpe antiscivolo piuttosto affidabili
altrimenti il rotolamento è assicurato!

Viuzze tra cui perdersi, volentieri, e profumi di norcinerie in cui fiondarsi, in anch’esse, volentieri!
Tipicità locale, oltre chiaramente alla carne e al vino, è il tartufo nero.
Una qualità pregiata di tartufo poco apprezzata fin quando non la si assaggia!
Io che ne ho avuto l’opportunità, nonostante fossi molto contraria al tasting
alla fine mi ha conquistato il palato!

La presenza dei pellegrini è costante in qualsiasi periodo dell’anno
ed è una meta gettonata anche per le classi di scuole medie e superiori.
Ma, al di là della gente, se la si vive come ho cercato di far io
nulla vi fermerà dall’impresa della solitudine.

Cordialità e simpatia fanno parte dei cittadini umbri, specialmente di Assisi;
sarà perchè magari abituati ad una mole gigantesca di turisti che li dà quotidianamente da campare.

Ma voi sapevate che Assisi è fatta da due parti?

Assisi de Sotto e Assisi de Sopra
come le chiamano i cittadini di questa città

Io ho avuto la fortuna di andare ad Assisi nel periodo che precede il Calendimaggio
un evento che occupa il primo venerdì sabato e domenica del mese di Maggio
l’intera cittadina e trasforma la città nell’antico borgo medioevale di un tempo,
con cavalieri e dame che passeggiano per le vie decorate da fiori e bandiere,
spettacoli teatrali, concerti, danze, esibizioni di arcieri e sbandieratori,
che vedono gareggiare le due antiche fazioni medioevali di Parte de Sopra e Parte de Sotto.

Non faccio parte di alcuna fazione io personalmente
ma ci terrei a precisare quanto sia caratteristica e davvero molto “medievale” l’Assisi de Sopra.

Gotico ovunque, architetture e oggettistiche molto medievali incombono nella Parte de Sopra
e ti fanno sentire come magicamente catapultato in un’altra realtà, che poco ci appartiene,
ma che ne fa parte della nostra storia, del nostro passato.

La quiete della Parte de Sopra è quasi assordante, nonostante i preparativi che, purtroppo,
non sono riuscita a fotografare, ma sicuramente se ne avrò modo ci andrò a far un reportage.

Sopra invece ad Assisi si staglia la Rocca Maggiore, una struttura gigantesca che
sembra quasi proteggere la città di Assisi.
Potrete raggiungerla seguendo la strada in salita che parte proprio da piazza San Rufino,
e i vostri sforzi saranno ricompensati da un panorama mozzafiato sull’intero paese.

Esperienza indimenticabile da proporre a tutti quelli che hanno la necessità di
passare un po’ di tempo assieme a se stessi e riscoprire queste bellezze italiane
invidiate in tutto il mondo!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply ITALIA: 50 POSTS QUE AYUDAN PARA VIAJAR [10] | Viatges pel Món 2 Luglio 2019 at 9:59

    […] Assisi e il mio viaggio in solitaria… | Otravel – un altro viaggio […]

  • Leave a Reply


    ARRICCHISCI IL TUO VIAGGIO
    IL NOSTRO NUOVO PARTNERS DI VIAGGI

    Civitatis è la società leader nella distribuzione online di attività, escursioni e visite guidate in spagnolo nelle principali destinazioni turistiche del mondo.

    +680 Destinazioni +14.600 Attività +2.070.000 Clienti annuali